Monthly Archives: luglio 2012

Lo statista non può che essere “politico”

C’è un vizio d’origine nell’affermazione resa da Mario Monti qualche giorno fa a un giornalista russo: non sussiste, infatti, alcuna distinzione tra politico e statista. O meglio: essere statista non può che implicare, ipso facto, l’essere politico, anche se non è vero l’opposto: si può, cioè, essere politici tutta la vita senza mai avere l’opportunità  Read more »

23 luglio 2012 by: Commenta -
Permalink

In risposta al Die Welt

Così, il prestigioso Die Welt, uno dei giornali più letti in Germania, ha sentenziato che Berlusconi «… è molto amato soprattutto tra gli italiani con un basso livello di istruzione e fra le donne sopra i 50 anni». La disistima che provo nei confronti di molti giornalisti è nota a chi mi conosce, in particolare,  Read more »

17 luglio 2012 by: Commenta -
Permalink

La democrazia in pericolo: l’invasione dell’aula “rossa”

Proprio non vedo come il sindaco di Genova Marco Doria possa parlare di «rispetto delle istituzioni» e plaudire alla “gestione dell’emergenza” perpetrata dal presidente del Consiglio Giorgio Guerello in riferimento alla scorretta invasione che, per la seconda volta, gli ex operai dell’Amiu hanno fatto dell’aula consiliare di Palazzo Tursi. Quanto accaduto è di una gravità  Read more »

6 luglio 2012 by: Commenta -
Permalink

L’eterno ritorno del medesimo

«In Italia, paese di salari bassissimi, i generi di prima necessità sono tassati più che in qualsiasi altro paese del mondo; il complesso delle imposte è giunto a tale altezza da costituire talora una vera confisca della proprietà; le imposte colpiscono più gravemente i poveri che i ricchi; siamo un paese che ha un debito  Read more »

2 luglio 2012 by: Commenta -
Permalink