Category Archives: Storia

Lo Pseudo Senofonte e il trattato “Contro la democrazia”

Remo Viazzi (a cura di) – Pseudo Senofonte. Contro la democrazia. Edizione Le Mani, euro 14.   Al i là degli interessi critico-letterari e filologici dovuti alla mancata attribuzione del testo, questo libello del non meglio precisabile Pseudo Senofonte, intitolato con una forte carica polemica “Contro la democrazia”, rimane uno dei cardini e quasi il  Read more »

12 novembre 2012 by: Commenta -
Permalink

L’eterno ritorno del medesimo

«In Italia, paese di salari bassissimi, i generi di prima necessità sono tassati più che in qualsiasi altro paese del mondo; il complesso delle imposte è giunto a tale altezza da costituire talora una vera confisca della proprietà; le imposte colpiscono più gravemente i poveri che i ricchi; siamo un paese che ha un debito  Read more »

2 luglio 2012 by: Commenta -
Permalink

Stalin: quel “meraviglioso georgiano” di cui trattano i libri di storia per la scuola.

Intendo riprendere un discorso che già avevo affrontato in un’altra occasione saldandolo ad altro, di grande importanza e spesso ricorrente nelle dispute politiche dei nostri giorni: quello relativo alla presunta “faziosità” di alcuni libri di testo di storia per le scuole. Preferisco però non dilungarmi su questioni di principio, ma portare alcuni esempi concreti, che  Read more »

1 novembre 2011 by: Commenta -
Permalink

Giuseppe Mazzini, personaggio scomodo.

L’Italia, e Genova in particolare, s’appresta a festeggiare nel 2005 l’anniversario numero duecento dalla nascita di uno dei suoi figli più illustri, Giuseppe Mazzini (22 giugno), sicuramente uno dei pensatori e degli uomini politici del nostro Risorgimento più controversi, uno dei pochi che abbia una statura veramente europea. Eppure questa ricorrenza così importante rischia di  Read more »

1 novembre 2011 by: Commenta -
Permalink

La battaglia di Lepanto

Ottobre 1571: una rapida veduta panoramica sull’Europa mostra un continente spaccato politicamente e in forte crisi d’identità. Le crescenti ricchezze che si andavano accumulando nei forzieri delle principali monarchie europee e la corsa all’espansionismo coloniale di Spagna, Inghilterra, Portogallo e – in second’ordine, Olanda e Francia, non consentono di leggere e interpretare i segnali della  Read more »

1 novembre 2011 by: Commenta -
Permalink